OPENING 16-06-2020

The Richter Fine Art Gallery inaugurates the new Summer season with an all-female double personal exhibition titled “Lovers After Life”, created by Katarina Janeckova e Jay Miriam.

The title of the exhibition focuses on the study and refinement of one’s own inner self, the fantasies, myths and imagination, viewed as an absolutely necessary and complementary addition to real life.

The exhibit speaks of lovers, real as well as surreal opportunities, situations we are not able to live nor experiment in the instant of them happening, but that we are really only able to fully create and experience inside our imagination and later transpose on the painted canvas.Lovers After Life tells the power of imagination and how it is able to transform even pain into a “inhabitable and veritable” dimension, in a way that is highly relevant to the period we are currentl...

OPENING 11-02-2020 6.30pm

È il 1978, Patty Pravo canta “Pensiero stupendo” e le Brigate Rosse rapiscono Aldo Moro.
Da martedì 11 febbraio la galleria Richter Fine Art ospita la mostra personale di Andrea Salvino “E tu E noi E lei Fra noi Vorrei Non so”: un pensiero stupendo, appunto... è sorprendente pensare che nei giorni della prigionia di Aldo Moro nell’appartamento-covo i militanti delle Brigate Rosse ascoltano alla radio “Pensiero stupendo”. La canzone domina la classifica italiana per il tutto il 1978. Non c’é nessuna connessione certificata tra i due fatti. Esiste solo un anno in comune e le persone che hanno ascoltato quel brano e hanno ucciso.

E tu
E noi
E lei 

Fra noi 

Vorrei 

Non so 

è anche il titolo di un lavoro in mostra, il ritratto di una donna di spalle, che dà il nome all’intera esposizione: un mosaico di lavori passati e recenti, volutamente raccolti in u...

OPENING 10-12-2019 6.30pm

Martedì 10 dicembre la galleria Richter Fine Art inaugura Fiore aperto fiore chiuso, doppia personale di Maurizio Bongiovanni e Giulio Catelli. 

Per il terzo anno consecutivo la galleria Richter fine art organizza una mostra “laboratorio”, in cui gli artisti scelti vengono messi in relazione e, dialogando e stimolandosi a vicenda, sviluppano un percorso espositivo.

La Richter Fine Art ospita i due giovani pittori in una bi-personale in cui si specchieranno i reciproci dipinti e disegni, prevalentemente di figura.

“Abbiamo fatto delle belle riflessioni – affermano gli artisti - e i nostri discorsi ci hanno portati in un giardino, per l’esattezza in un roseto. Siamo rimasti affascinati dagli steli recisi... poi ci siamo distesi in questo roseto e abbiamo iniziato ad ascoltare musiche degli anni ’40 e ‘50 sul tema delle rose... abbiamo messo delle r...

OPENING 1-10-2019 6.30pm

La galleria Richter Fine Art apre la programmazione 2019/2020 con la personale di Silvia Argiolas Ti amo dal profondo del mio odio in mostra dal 1 ottobre al 22 novembre.

La pittrice sarda espone 50 piccole tele in cui affronta e racconta ciò che ama e che l'attira. Le opere riportano il suo sguardo verso il mondo, tutto senza l’ invidia (l’unico peccato capitale non affermativo), l’invidioso è triste per il bene altrui, perché in fondo vorrebbe essere colui che invidia, l’amore è presente come desiderio e l’odio come mancanza.

La pittura di Silvia Argiolas è veritiera, con tratti selvaggi ed espressionisti, molto vicina alla bad painting londinese. Il suo mondo è popolato di personaggi colti al limite delle loro ossessioni e manie. Ad un primo sguardo il suo segno arrabbiato e punk può sembrare improvvisato, ma è tutto adeguatamente curato e cos...

OPENING 11-06-2019 6.30pm

On Tuesday June 11th Andrej Dubravsky will inaugurate the summer season of the Richter Fine Art  gallery with Emissions and Secretions, his first personal exhibition in Italy. The Slovak artist, class of ’87, challenges the ideals of nature, sexuality, gender, and power through his paintings.

Between teenagers, androgynous figures disguised as insects, rabbits, roosters, cats, and metamorphosis stages where we find his much-coveted caterpillars, Dubravsky deals with themes very dear to him and highly relevant today such as climate change, intensive agriculture, global industry, politics. Dubravsky’s paint, initially appearing as playful and formally conventional, deeply explores much darker themes such as intergenerational relations, elements of submission, complicity, porn. Unorthodox themes, like homosexuality and self-pleasure. 

Is it such a...

OPENING 17-04-2019 6.30pm

Mercoledì 17 aprile Luca Grechi torna, dopo due anni di assenza, a ridisegnare gli spazi della galleria Richter Fine Art con Apparire la sua nuova mostra personale.

In questo periodo, l’artista ha realizzato una nuova serie di opere alternando disegno, pittura e scultura. 

Per realizzare questa mostra l’artista ha lavorato due anni, come lui stesso afferma: «su un segno puro, per lasciare vivo e libero ciò che "appare", che è quello che mi ha scosso e stimolato nell’ arco di questi due anni». Una serie di disegni di grande e piccolo formato, insieme a sculture in ceramica abiteranno la galleria fino al 31 maggio.

Altra novità di questa prossima mostra è il testo critico: un’intervista che alcuni degli artisti e amici che ruotano attorno alla Richter hanno realizzato per mail a Luca Grechi. Invitati dal gallerista Tommaso Richter, Diego Miguel Mir...

OPENING 12-02-2019 6.30pm

Martedì 12 febbraio, esattamente a due anni di distanza dalla sua prima personale presso la galleria Richter Fine Art, Zanbagh Lotfi torna a esporre la nuova serie dei suoi lavori in galleria.

I dipinti di I’m just killing time mantengono la caratteristica avvolgente dello stile dell’artista iraniana, che incolla lo spettatore alla tela, ma l’assenza quasi totale della figurazione lascia spazio a macchie di colore più sfocate e astratte.

Come afferma Eva Comuzzi nel suo testo critico: «La figura umana è quasi scomparsa e i paesaggi si sono ancor più frammentati. Forme di vario genere si compenetrano a vicenda senza lasciare spazio allo spazio. Ogni elemento sembra voler prender piede, senza riuscirci, e tutto rimane sospeso. In attesa che da questa deflagrazione nasca qualcosa di nuovo. Penso subito a un periodo di passaggio nel quale, come...

OPENING 12-12-2018 6.30pm

From December 12th Richter Fine Art gallery hosts under one roof Alex Bodea (RO), Ana Botezatu (RO), Dario Carratta (IT), Luca Grechi (IT). The four artists, of which Alex Bodea and Ana Botezatu for the first time in Rome, will gather for a collective exhibition and they will exhibit sketches, drawings, sculptures, and paintings in Rome for the first time.

The idea of the exhibition In the making has been conceived to try to create - within the gallery- an experimental “workshop” revolving around each artist’s background; mostly, it has been conceived to create a fabric through which they can spontaneously contaminate each other.

In the making connects these four artists that, afar from each other for their styles, have the same approach to their activity: the daily life. For this reason and to give value to the exhibition’s experimental approac...

OPENING 17-10-2018 6.30pm

Il 17 ottobre verrà presentata negli spazi della Richter Fine Art di Roma la mostra personale di Diego Miguel Mirabella Salvo me. 

I lavori in mostra, tutti inediti e realizzati nel 2018, proseguono un progetto iniziato dall’artista nel 2017 nella città di Fès in Marocco. Frasi e disegni dell'artista vengono consegnati su carta ad artigiani locali che li traducono nel tipico mosaico marocchino (zellige in arabo) incastonando la consegna di Mirabella tra le trame dell'ornamento islamico.

La mostra è pensata come un’installazione scenica che gioca con i pieni e i vuoti della galleria nella quale le frasi e gli ornamenti abitano le architetture dello spazio.

Il progetto è stato vincitore del Premio Speciale SpazioCima in occasione del Talent Prize 2018.

Diego Miguel Mirabella è un artista visivo nato nel 1988 a Enna, Italia.

Il suo lavoro si concentra...

OPENING 6-06-2018 6.30pm

Richter Fine Art hosts the first gallery personal exhibit by Slovak artist Katarina Janeckova.

After participating in the collective COM surrogate (December 5th, 2017 – January 31st, 2018) the artist presents her latest work series.

She is Slovak by birth and Texan for love, in 2013, after getting a painting Master degree, she moved to the States with her future husband. 

Katarina Janeckova quickly earned a distinguished position among the best talents of her generation; she reached her goal not only thanks to her figurative painting, which is typically relaxed and emotional, but mainly thanks to the honesty by which she interprets her daily, unconventional experiences. She documents her life so carefully that her works might be perceived as a diary. Her paintings tell about the Texan culture, which includes local fishermen in a small town, her co...

Please reload

2016 Galleria Richter Fine Art

vicolo del Curato 3, 00186 Roma

  • Black Facebook Icon
  • Instagram Icona sociale